MINISTRO SALVINI, TUTTI HANNO DIRITTO ALLA DIFESA

Da Avvocato, da Legale iscritta nella lista dell’Istituto del Gratuito Patrocinio e da cittadina italiana, non mi hanno lasciato indifferenti le dichiarazioni, in tema di immigrazione, rilasciate dal neo Ministro dell’Interno e Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Salvini, a un giornalista del Corriere della Sera che recitano più o meno così: “In Italia c’è una lobby che si sta arricchendo in modo che non ritengo opportuno” – ossia la lobby degli avvocati d’ufficio- “Nel 2018 le domande di asilo respinte sono state il 58%. Il problema è che il 99% dei respinti fa ricorso pressochè in automatico, perché lo Stato garantisce un avvocato d’ufficio che paghiamo tutti noi”. Leggi tutto “MINISTRO SALVINI, TUTTI HANNO DIRITTO ALLA DIFESA”

PER CHI ASSUME RACCOMANDATI SCATTA IL REATO DI CONCUSSIONE

In un Paese come la nostra Bella Italia in cui, secondo un’indagine condotta dall’ISTAT, il metodo più diffuso per la ricerca del lavoro è e resta quello della raccomandazione, o altresì comunemente detta “segnalazione” per ingentilirne la forma (ma non la sostanza), una sentenza come la n. 15792 del 10 aprile 2018 riapre il dibattito su una delle più antiche pratiche sociali di mal costume “all’italiana”. E lo facciamo pretestuosamente prendendo come capro espiatorio il caso di illecito penale commesso da parte di un Pubblico Ufficiale.  Leggi tutto “PER CHI ASSUME RACCOMANDATI SCATTA IL REATO DI CONCUSSIONE”